top of page
  • Immagine del redattoreROMAGNA IMPIANTI

Nasce il Consorzio Italiano del Mandorlo Moderno



Il 15 maggio, presso la sede di Romagna Impianti a Imola, si è tenuto il primo incontro tra le aziende agricole del territorio per la costituzione del "Consorzio Italiano del Mandorlo Moderno". Il CIMM, guidato da un Presidente e quattro Consiglieri con un proprio Statuto, nasce per valorizzare il mandorlo e promuovere il territorio a livello nazionale ed estero.

Inoltre ha il compito di aiutare i soci, partendo dall'impianto, passando per la consulenza sulla gestione con un disciplinare di produzione dedicato, creando accordi con terzisti per le attività meccaniche (cimature, raccolta ecc..), fino alla consegna e commercializzazione del prodotto, in modo da dare un sostegno ai soci in tutte le fasi della filiera produttiva. 

Il Consorzio non prevede investimenti strutturali iniziali, ma un piano di crescita in base all'andamento di mercato. (continua dopo la foto)



Sono previsti contributi OCM  che copriranno il 50% dei nuovi impianti fino all'esaurimento del plafond disponibile. 

Durante l'incontro, si è discusso dei limiti del sistema tradizionale di allevamento del mandorlo: alta richiesta di manodopera, impatto ambientale, necessità di macchinari specifici e grandi superfici. (continua dopo la foto)




Il Consorzio propone un modello moderno ad alta densità, che prevede una meccanizzazione quasi totale, riduzione della manodopera, miglioramento della sostenibilità agricola e utilizzo delle stesse macchine del vigneto.

Il Consorzio Italiano del Mandorlo Moderno (CIMM) è determinato a perseguire questo progetto ambizioso, promuovendo valori e offrendo consulenza e affiancamento competenti.


Romagna Impianti


Comentários


bottom of page